1 - Incominciamo

Con queste facili indicazioni, cercherò di dare un’istruzione di base nell’arte del cucito. Partendo dalla composizione del cestino da lavoro, e finendo con l’esecuzione di alcune semplici cuciture.
Ogni capitolo, quando possibile, è correllato di una tavola esplicativa e una descrizione di come si esegue il lavoro.
Se  avete delle difficoltà, potete scrivere  sul forum di supporto e cercherò di rispondervi nel più breve tempo possibile.

Intanto incominciamo con il materiale che serve per cucire; di seguito un piccolo elenco del materiale utile per iniziare a cucire sia a mano che a macchina

1.1 - Cosa serve per cucire a mano:

materiale base da avere nel cestino del cucito:

aghi - di varie misure, a seconda se serve per cucire o per imbastire o per ricamo, vi consiglio di sceglierlo con la cruna non troppo grossa altrimenti lascia un buco sul tessuto, ma neanche troppo piccolo perché altrimenti ci perdete la vista per infilarlo.
filato per cucire - orangee in tinta con il tessuto, può essere sia di cotone che sintetico (che preferisco perché non sorangea)
per imbastire - filo poco ritorto che si rompe facilmente, adatto per fermare i tessuti da cucire, si utilizza facendo punti lunghi (ma non troppo), per “passa marche”, si toglie facilmente.
ditale - si mette sul dito medio della mano che tiene l’ago, serve per spingere l’ago nel tessuto senza forarsi un dito, abituatevi ad usarlo, all’inizio è fastidiosi, ma vi assicuro che è molto utile. 
metro a nastro - per prendere le misure o segnare l’altezza di un orlo, è uno strumento indispensabile. 
forbici da sarto - da preferire ad altri tipi di forbici, devono avere il taglio affilato per poter tagliare in modo perfetto, conviene farle affilare appena vi accorgete che tagliano “sfilacciando” o “mangiando” il tessuto 
forbici da ricamo - molto utili per tagliare sfilacci vari e fili di cucitura, scegliete diritte e non a becco d’oca come quelle di una volta, e accertatevi che taglino bene specialmente in punta. 
spilli - preferibili quelli d’acciaio con la capocchia normale che vanno benissimo anche per fermare i tessuti da cucire a macchina, potete anche usare quelli con le capocchie orangeate se dovete solo utilizzarli per fermare tessuti da cucire a mano. 
gesso da sarto o matita - sia chiara che scura per i vari tipi di tessuto, serve per segnare i contorni dei cartamodelli sui tessuti per poi tagliarli.

1.2 - Cosa serve per per cucire a macchina

Oltre all’elenco del cucito a mano, servono anche altri acessori:

macchina da cucire - indispensabile per confezionare capi; cucirli a mano può essere una grande soddisfazione, ma diventa un lavoro molto impegnativo e lungo. In commercio, oramai, si trovano molti tipi di macchine con costi abbordabili. Se dovete acquistarla, sceglietene una che possa fare anche le asole ed eventualmente con qualche punto decorativo, naturalmente che abbia la funziona zig-zag. Controllate sempre che il materiale in dotazione ci sia tutto e che comprenda anche i diversi piedini.

aghi da macchina una piccola tabella con gli aghi di uso più comune:


Tipo ago utilizzo
Ago da 60 Tessuti leggeri tipo voile
Ago da 70 Tessuti in seta o cotone leggeri tipo garza indiana
Ago da 80 Per la gran parte dei tessuti, dal lino al cotone, e in generale tessuti di media pesantezza
Ago da 90 Tessuti spessi tipo denim e tela jeans
Ago da 100 Tessuti molto pesanti tipo panni da cappotti
Ago a punta triangolare Per pelle leggera di camoscio o nappa , le pelli pesanti hanno bisogno di una macchina con il trasporto speciale, di solito usate dai pellicciai e calzolai
Ago a punta rotonda Tessuti elasticizzati

Adesso avete l’attrezzatura base per poter iniziare.
Seguite le lezioni seguenti, ma prima di eseguire il lavoro sui vostri capi, fate delle prove su pezzi di tessuto, finché non avete preso una certa padronanza nell’esecuzione.





i vostri messaggi

nessun messaggio


apri