giorno settimanamesegiorno

Sono passati 259 giorni dall'inizio dell'anno che corrispondono a 38 settimane

Pronto è il cristiano di fede finta, che se stai per cader ti dà una spinta



* Chattina

Aggiorna Storia
  • _jan_: ...gli ultimo però....!!
    Gennaio 14, 2019, 14:45:09
  • _jan_: vedi gli ultimi post in fondo.
    Novembre 24, 2018, 19:10:00
  • mar: Trovato :Amm9:
    Novembre 24, 2018, 18:57:51
  • mar: Chi cerca trova non vi trovo! :Cartelli2:
    Novembre 24, 2018, 18:57:05
  • mar: Vado a vedere le cartoline!
    Novembre 24, 2018, 18:52:38
  • mar: :Amore145:
    Novembre 24, 2018, 18:52:21
  • mar: :Amore178:
    Novembre 24, 2018, 18:52:07
  • _jan_: Welcome Visitor.  :Party133:
    Novembre 15, 2018, 10:03:24
  • Loretta/Nina: Benvenuto ligi  :Cartelli37:
    Ottobre 09, 2018, 13:19:25
  • nuvolotta: Cucù...  :Amore20:
    Settembre 16, 2018, 01:16:47
  • Loretta/Nina: :Party133:
    Settembre 01, 2018, 17:05:30
  • _jan_: Ciao ai visitors!!
    Settembre 01, 2018, 17:02:31
  • Loretta/Nina: :fischio: :979:
    Agosto 28, 2018, 16:20:48
  • ketty: ah beh, meno male. ora il tempo e' un po' brutto
    Agosto 26, 2018, 13:27:36
  • _jan_: No, no, soqquà. Ci passo ma....... non c'è mai nessuno. Ammiro Nuvolotta, solitaria e presente.
    Agosto 25, 2018, 10:34:41
  • ketty: ma Jan è andato in vacanza? :Cartelli70:
    Agosto 24, 2018, 20:51:59
  • ketty: ciao a tutti.
    Agosto 24, 2018, 20:50:12
  • nuvolotta: :faccina_fiore: ciao ragazzioli/ole...
    Agosto 19, 2018, 23:03:49
  • Loretta/Nina: :ciao: :Party133:
    Agosto 19, 2018, 20:24:28
  • _jan_: :Felici13:
    Agosto 04, 2018, 15:30:40
  • nuvolotta: Ferie... già fatte....
    Agosto 04, 2018, 09:54:58
  • _jan_: Auguri di buon onomastico a tutti gli Alfonso....
    Agosto 01, 2018, 11:10:21
  • _jan_: chiusp per ferie?
    Luglio 30, 2018, 19:50:58
  • _jan_: Buon onomastico a Donatella Seconda........ e la prima? :Shok145:
    Luglio 30, 2018, 06:59:38
  • _jan_: Buon onomastico a tutte le Marta.  :Amore20:
    Luglio 29, 2018, 07:44:31
  • _jan_: Ci sono altre nuove iscritte viste il 26 luglio 2018..... (mica saranno monache)....  :approva:
    Luglio 26, 2018, 18:39:04
  • _jan_: Oggi, 26 luglio 2018, abbiamo una nuova iscritta "Francesca".....Benvenuta Francesca.  :Party133:
    Luglio 26, 2018, 15:49:24
  • _jan_: Buon onomastico anche a tutte le Anna!!! .....
    Luglio 26, 2018, 10:30:21
  • _jan_: Auguri di Buon Onomastico a TUO..... (ogni giorno, credo)..... :sm269:
    Luglio 26, 2018, 10:28:52
  • ketty: ma.... quando è il tuo?
    Luglio 25, 2018, 19:52:19
  • _jan_: Buon onomastico a tutti i Giacomo!!!
    Luglio 25, 2018, 06:40:12
  • nuvolotta: Si ci sono sono passata per mettere un paio di video su Gimp
    Luglio 20, 2018, 10:54:00
  • _jan_: Auguri a tutti gli Aurelio!!
    Luglio 20, 2018, 09:22:13
  • _jan_: Buon onomastico ai Simmaco!!!
    Luglio 19, 2018, 10:37:59
  • _jan_: Bentornato Topolino apprendista!!
    Luglio 18, 2018, 15:47:02
  • _jan_: Buon onomastico a tutti i Giacinto!!!
    Luglio 18, 2018, 15:46:15
  • Loretta/Nina: porcaccia miseria che periodo uff! Vorrei esserci di più ma non riesco  :Shok123:, mi riprometto di essere più presente ... spero  :Shok123:
    Luglio 17, 2018, 20:51:45
  • _jan_: Buon onomastico a tutti gli Alessio. (ci fosse uno che dica grazie....) :Cartelli70:
    Luglio 17, 2018, 10:52:32
  • _jan_: Buon onomastico a tutti i Carmelo!!!
    Luglio 16, 2018, 10:25:47
  • _jan_: Tommaso!!! Credici.....
    Luglio 03, 2018, 19:31:27

* Emoticon aggiuntive e link al portale


Autore Topic: Ho un'idea e mi urge esporla . M.P.  (Letto 305 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline nuvolotta

  • Global Moderator
  • Capo di 3° classe
  • *
  • Post: 4165
  • Sesso: Femmina
    • Moon over the top
  • Onomastico: non lo festeggio
Ho un'idea e mi urge esporla . M.P.
« il: Luglio 14, 2017, 16:35:07 »
Ho un'idea e mi urge esporla .

Una mia amica mi ha chiesto se mi andava di partecipare ad una sua idea vi copio il messaggio come l'ha scritto lei in Facebook

Ho un'idea e mi urge esporla. Il problema del clima è ormai il più urgente, che ne direste di creare un gruppo che si propone, in primis, di chiedere alle amministrazioni, comunali, provinciali e regionali di piantare alberi? Gli incendi di questi ultimi decenni hanno contribuito enormemente a desertificare il territorio, non ci rimane altro che proporre questo, visto che nessuno lo fa e nessuno ci pensa!. Io ci starei pure a proporre di chieder un euro per ogni abitante, con il ricavato si provvederebbe a comprare glialberelli e a farli piantare da persone impegnate in lavoro socialmente ultile. Sarebbe un'investimento e una distribuzione di reddito al tempo stesso. Ci state?

M.P



Questa idea tuttavia non è nuova, una delle prime persone ad proporla è stata una biologa keniota Wangari Maathai  di cui avevo accennato Non sei autorizzato a vedere i links. Registrati o Login
Wangari Maathai

Wangari Muta Maathai (Ihithe, 1º aprile 1940 – Nairobi, 25 settembre 2011) è stata un'ambientalista, attivista politica e biologa keniota.

Nel 2004 è diventata la prima donna africana ad aver ricevuto il Premio Nobel per la Pace per «il suo contributo alle cause dello sviluppo sostenibile, della democrazia e della pace». È stata membro del parlamento keniota e Assistente Ministro per l'Ambiente e le Risorse Naturali nel governo del presidente Mwai Kibaki, fra il gennaio 2003 e il novembre 2005. Apparteneva all'etnia kikuyu.

Biografia

Fu la prima donna centrafricana a laurearsi, nel 1966 in biologia, presso l'Università di Pittsburgh, dove aveva potuto recarsi grazie al programma "Ponte aereo Kennedy" (che forniva una borsa di studio ai migliori studenti africani) e dove lavorò dallo stesso 1966 presso la facoltà di Biologia, dipartimento di zoologia.

Nel 1976 si iscrisse nel Consiglio nazionale delle donne del Kenya, assumendone la presidenza nel 1981, mantenuta fino al 1987, anno in cui abbandonò l'associazione.

Attivista e fondatrice nel 1977 del Green Belt Movement, intraprese negli anni novanta una forte campagna di sensibilizzazione verso i problemi della natura e del disboscamento in particolare, per suo tramite sono stati piantati oltre 51 milioni di alberi in Kenya per combattere l'erosione del terreno..

Premio Nobel

Fu insignita del premio Nobel nel 2004 per il suo contributo ad uno sviluppo sostenbile, alla democrazia ed alla pace. In questo periodo le fu attribuita l'affermazione di essere convinta che l'HIV fosse un virus creato in laboratorio "per sterminare i neri", affermazione che lei ripetutamente negò di aver fatto.

Il 10 febbraio 2006 ha partecipato alla Cerimonia di apertura dei XX Giochi olimpici invernali di Torino 2006, portando per la prima volta nella storia la bandiera olimpica insieme ad altre sette celebri donne. Ha anche partecipato al congresso internazionale Foederatio Pueri Cantores come rappresentante del Kenya.

Malata di tumore da lungo tempo, è scomparsa nel settembre 2011 all'età di 71 anni.

Non sei autorizzato a vedere i links. Registrati o Login

Green Belt Movement

La Green Belt Movement è un'organizzazione non governativa creata dalla biologa e attivista keniota Wangari Maathai nel 1977 e formata da donne provenienti da aree rurali.

Le donne coinvolte vennero incoraggiate dalla stessa biologa a piantare alberi di origine indigene, alberi da frutto e piccoli arbusti. A partire dalla fondazione, l'organizzazione ha piantato e favorito la crescita di più di 45 milioni di alberi.

Il movimento è stato d'ispirazione al movimento Plant for the Planet.

Non sei autorizzato a vedere i links. Registrati o Login

Plant-for-the-Planet

Plant-for-the-Planet è un progetto finalizzato alla promozione di iniziative volte a fermare il cambiamento climatico globale. L'iniziativa consiste nel piantare più alberi possibili per contrastare gli effetti dannosi dovuti all'anidride carbonica.

Origine

Nato dall'iniziativa di un bambino tedesco Felix Finkbeiner che a 9 anni, dopo che gli è stata spiegata la fotosintesi clorofilliana a scuola e fatta una ricerca sui cambiamenti climatici, si è imbattuto nella storia di Wangari Maathai, che aveva lavorato per piantare oltre 30 milioni di alberi in tutta l'Africa fondando il movimento Green Belt Movement. Sotto la spinta di Felix, il 28 marzo 2007 venne piantato il primo albero nella sua scuola. Il giovane si è fissato l'obiettivo di piantare un milione di alberi nella sola Germania, e che ogni i bambini potessero piantare 1 milione di alberi per ogni paese della terra. Dopo un anno erano già 150.000 gli alberi piantati. Nel 2008 Felix è riuscito a presentare la sua iniziativa all'assemblea della Nazioni Unite. Il 4 maggio 2011 ha raggiunto il suo primo obiettivo: ha pianto il milionesimo albero davanti ai ministri dell'ambiente di 45 nazioni.[1] Nel 2011 viene fondata ufficialmente la fondazione e Felix per due anni stesso a guidarla.

Sviluppo

Dalla sua creazione nel 2007, l'organizzazione si è sviluppata in un movimento mondiale. Nel mese di agosto 2009, Felix ha parlato alla Conferenza Tunza per l'infanzia e la gioventù dell'UNEP a Daejeon, Corea del Sud, dove ha promosso Plant-for-the-Planet ed è stato in grado di ottenere il sostegno dei bambini di tutto il mondo, promettendo di piantare 1 milione di alberi nei loro paesi. I principali posti dove vengono sentiti gli effetti del cambiamento climatico sono i Sud del mondo, che ne soffrono di più anche se hanno fatto di meno per causare il problema, è proprio in queste nazioni che la fondazione agisce maggiormente, andando a creare frutteti per cercare di sviluppare l'agricoltura. Nel 2011 UNEP ha affidato la gestione della Billion Tree Campaign alla fondazione Plant for the Planet.

Accademia

Plant for the Planet offre giornate di formazione chiamate in gergo Academies: bambini che hanno già partecipato ad altri incontri parlano ai nuovi bambini per insegnare loro la crisi climatica e per formarli come ambasciatori per la giustizia climatica. Attraverso il lavoro e le presentazioni di gruppo ai bambini si insegna la giustizia climatica e gli si insegna a preparare e presentare le loro idee agli altri in maniera sicura ed emozionante. Come ambasciatori per la giustizia climatica, questi bambini hanno le conoscenze e gli strumenti per educare ulteriormente i loro amici, le scuole e le famiglie su Plant-for-the-Planet. I bambini imparano come organizzare un evento per piantare alberi e in seguito anche come organizzare un Academy di loro iniziativa. Queste academies durano generalmente 1 giorno e la partecipazione è gratuita.

Partner

I bambini del Plant-for-the-Planet hanno avuto il sostegno di adulti: il professor Klaus Töpfer è il principale promotere dell'organizzazione. La Fondazione AVINA, il Club di Roma e il Global Marshall Plan offrono sostegno amministrativo all'organizzazione. Le società Develey, Ernst & Young, Hess Natur, NWG e Toyota danno anche un sostegno finanziario.

Non sei autorizzato a vedere i links. Registrati o Login

Una delle storie raccontate nel libro

Good Night Stories For Rebel Girls.





Non sei autorizzato a vedere i links. Registrati o Login

Non sei autorizzato a vedere i links. Registrati o Login

Non sei autorizzato a vedere i links. Registrati o Login

« Ultima modifica: Luglio 14, 2017, 16:48:53 da nuvolotta »
Chi non smanetta non impara

Offline _jan_

  • Global Moderator
  • Sottocapo di 1° classe scelto (S.P.E.)
  • *
  • Post: 1727
  • Sesso: Maschio
  • comply 23 novembre
    • Firenze e molto altro
Re:Ho un'idea e mi urge esporla . M.P.
« Risposta #1 il: Luglio 14, 2017, 17:35:41 »
Ho letto solo la prima parte del post; cioè la proposta da fare agli amministratori locali.
Cosa più che giusta ma tassare anche di 1 solo centesimo la popolazione pare sia un  nuovo balzello per raggranellare soldi.

Perchè non dici alla tua amica di andare per prati e sottoboschi a raccogliere dei semi e piantarli in vasi adeguati e quando la piantina (alberello) è cresciuto non lo dona alla forestale?
I semi si trovano anche sotto i marciapiedi dei viali alberati in ncittà, quindi non costano nulla; i vasi possono essere semplici contenitori di plastica, anche la vaschetta del gelato può essere un vaso; il terriccio.... bastano foglie secche macerate e un po' di sabbia.

La buona volontà propria per poi scaricarla agli altri è troppo facile. Con quell'euro che dovrei versare compro un po' di semi a coltivo le piantine da solo.... per mia volontà e non per "proposta".

Scusa ma io la penso così da moltissimo tempo.
Piante prese da cassonetti (si fa per dire) riportate in vita dall'associazione di bonsaisti.
 Oggi sono piante (ALBERI) in miniatura ma se messe nel loro habitat prendono il loro vigore naturale.

Concludendo: anche se hai 90 anni pianta un seme, dopo 20 anni sarà una pianta vigorosa. Il novantenne sarà difficile la veda cresciuta, i suoi figli si.

 :abbraccio:
Quando credi di sapere qualche cosa è quello il momento di ricominciare

Offline nuvolotta

  • Global Moderator
  • Capo di 3° classe
  • *
  • Post: 4165
  • Sesso: Femmina
    • Moon over the top
  • Onomastico: non lo festeggio
Re:Ho un'idea e mi urge esporla . M.P.
« Risposta #2 il: Luglio 15, 2017, 16:35:36 »
Non sei autorizzato a vedere i links. Registrati o Login
può essere un vaso; il terriccio.... bastano foglie secche macerate e un po' di sabbia.

La buona volontà propria per poi scaricarla agli altri è troppo facile. Con quell'euro che dovrei versare compro un po' di semi a coltivo le piantine da solo.... per mia volontà e non per "proposta"


 :abbraccio:

L'idea di coltivare le piantine da noi è una buonissima idea :) casomai i comuni  potrebbero piantarle o indicarci cosa coltivare (sapere cosa e dove piantare sarebbe utilissimo per ricostruire gli ecosistemi), credo che fosse poi quello che fece Wangari Maathai





Il progetto potrebbe essere utilizzato nelle scuole, bambini e ragazzi delle scuole dell'obbligo
che piantano le piante e vanno nel territorio dove saranno piantate a controllare come crescono.

Ho cercato di ragionarci su e uno dei problemi il più grave potrebbe essere gli incendi dolosi a fine speculativo, possiamo piantare e ripiantare ma se non c'è controllo si rischia di mandare letteralmente tutto in fumo... 
Chi non smanetta non impara

Offline _jan_

  • Global Moderator
  • Sottocapo di 1° classe scelto (S.P.E.)
  • *
  • Post: 1727
  • Sesso: Maschio
  • comply 23 novembre
    • Firenze e molto altro
Re:Ho un'idea e mi urge esporla . M.P.
« Risposta #3 il: Luglio 16, 2017, 03:36:22 »
Tempo fa ho letto che in alcune scuole questa "disciplina2 è attuata.
Ai ragazzi viene dato un piccolo spazio nel giardino di scuola e piantano il loro semino. Nel corso dell'anno scolastico il seme è germogliato divenendo un "cucciolo di albero".  Secondo il tipo di pianta viene espiantato e posto in giardini pubblici.

A scuola, tanto tempo fa, le mie elementari, il maestro portò dei fagioli e ne dette uno ciascuno a tutta la classe.
Dovevamo metterlo nel messo di un batuffolo di cotone e avere l'accortezza di non far asciugare il cotone.
Dopo una settimana il fagiolo germogliò divenendo una piantina. Ognuno la portò a scuola con orgoglio.

Come detto in precedenza non importa quale tipo di pianta ci deve essere indicato; basta andare ai margini di un bosco e si trovano semi delle piante del luogo.

Gli incendi dolosi  sono una piaga e chi incendia di proposito dovrebbe essere punito più severamente.
Quando credi di sapere qualche cosa è quello il momento di ricominciare