LORETTA B. nel-web forum

Area svago => Social network => News => Topic aperto da: nuvolotta - Aprile 07, 2017, 07:42:01

Titolo: Bolivia, da cuoche a scalatrici: il riscatto delle donne indios
Inserito da: nuvolotta - Aprile 07, 2017, 07:42:01
(https://scontent-lht6-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/17800189_1451453631562380_2031204500263616802_n.jpg?oh=9460b06c49760b2e39de288a264c13bc&oe=5998DE7C)

Bolivia, da cuoche a scalatrici: il riscatto delle donne indios

Per molti anni Lydia Huayllas, 48 anni, ha lavorato come cuoca nei campi base degli scalatori sul Potosi, la montagna più famosa della Bolivia, situata nella Cordillera Real a circa 25 km a nord di La Paz, la cui vetta (6.088 m) è perennemente coperta di ghiaccio. Ma due anni fa, insieme ad altre 10 colleghe cuoche Aymara (una delle principali popolazioni indios del Paese), tutte tra i 42 e i 50 anni, ha deciso di lasciare pentole e fornelli per diventare anche lei una scalatrice. «Come ci si sente quanto si è in cima alla montagna, cosa fai quando sei li», era la domanda che Lydia faceva ogni volta al marito 8che guidava gli scalatori sulle montagne) quando tornava da una spedizione. Ed è stato lui stesso ad incoraggiarla a provare lei stessa l’esperienza. Da allora il piccolo team delle indios scalatrici (le «cholita climbers», dal nome del vestito tradizionale Aymara che indossano) hanno raggiunto 5 vette da 6 mila metri: Acotango, Parinacota, Pomarapi e ovviamente Potosi. Ma l’obiettivo è di scalarne otto. «La prima cima che abbiamo raggiunto è stata quella del Potosi - racconta una delle Cholita Climbers, Dora Magueno (50 anni) - Ho pianto per l’emozione» (Reuters/David Mercado)ù

http://www.corriere.it/foto-gallery/esteri/16_aprile_21/bolivia-cuoche-scalatrici-riscatto-donne-indios-401d9a48-07d5-11e6-baf8-98a4d70964e5.shtml (http://www.corriere.it/foto-gallery/esteri/16_aprile_21/bolivia-cuoche-scalatrici-riscatto-donne-indios-401d9a48-07d5-11e6-baf8-98a4d70964e5.shtml)

Una delle storie raccontate nel  libro

Good Night Stories For Rebel Girls.