LORETTA B. nel-web forum

In biblioteca => La penna e il calamaio => Topic aperto da: nuvolotta - Agosto 30, 2015, 16:38:45

Titolo: L'angolo dei libri
Inserito da: nuvolotta - Agosto 30, 2015, 16:38:45
Che cattiva che sono stata, non ho più parlato dei libri che stavo leggendo, eppure ne ho letti


Ora sto leggendo questo, anzi lo sto rileggendo.

Una bambina bellissima di Torey L. Hayden


Descrizione
Venus ha sei anni ed è una degli otto bambini di una famiglia famosa per le sue difficoltà e per gli episodi di violenza. Venus non parla e non reagisce: a occuparsi di lei con molta dedizione è la sorella maggiore Wanda che è ritardata. Con il tempo e molto coraggio Torey Hayden scoprirà che in realtà Wanda è la madre di Dorothy e riuscirà a stabilire un rapporto con la bambina. Le sue capacità di insengnante unite alla grande forza dell'amore riusciranno ancora una volta nel miracolo.

Chi è  Torey L. Hayden ?  vi prendo un pezzettino di recensione di Wikipedia

Victoria Lynn Hayden, nota come Torey L. Hayden (Livingston, 21 maggio 1951), è una psicologa infantile e docente universitaria statunitense, che ha scritto una serie di libri basati sulle proprie esperienze con bambini problematici.

Tra gli argomenti trattati nei suoi libri troviamo l'autismo, la sindrome di Tourette, abusi sessuali, sindrome alcolica fetale, e il mutismo elettivo, (che adesso viene chiamato mutismo selettivo), in cui è specializzata.

https://it.wikipedia.org/wiki/Torey_Hayden (https://it.wikipedia.org/wiki/Torey_Hayden)

Aggiungo che Torey ha scritto anche romanzi e non solo libri di sue esperienze, ho letto quasi tutti i  suoi libri e dei   suoi romanzi, ne manca solo uno "La cosa veramente peggiore" il più bello e avvincente dei suoi romanzi secondo il mio parere è Il gatto meccanico, ma mi sono piaciuti tutti.

Il suo romanzo di debutto è anche il più famoso ed è Una bambina

https://it.wikipedia.org/wiki/Una_bambina (https://it.wikipedia.org/wiki/Una_bambina)

Trama

Torey. L. Hayden è un insegnante alla quale v viene affidata una classe di ragazzini difficili, ragazzini che hanno squilibri mentali e problemi familiari e/o forme di autismo. Inizialmente fanno parte di questa classe 8 bambini, Peter un bambino di otto anni con disfunzioni neurologiche che lo portavano a essere violento, Tyler, una bambina di otto anni che ha già tentato due volte il suicidio, la seconda volta ingoiando dell'acido muriatico che le aveva distrutto l'esofago, Max, sei anni autistico, Freddie 7 anni di cui non si sapeva il disturbo, Sarah, una bambina di sette anni che aveva subito violenze fisiche e sessuali dal padre che si era chiusa in un mutismo quasi assoluto, Susannah Joy che aveva sei anni ed era affetta da schizofrenia infantile il che le causava allucinazioni acustiche e visive, le quali le facevano passare le sue giornate a dondolarsi avanti e indietro , Guillermo di nove anni, un bambino collerico e cieco e William, anche lui di nove anni ossessionato da mille paure.

Torey sarà affiancata per tutta la durata dell'anno scolastico da Whitney, una quattordicenne, e da Anton, un ragazzo di ventinove anni senza alcuna precedente pratica. Nonostante le mille difficoltà, da settembre a gennaio i bambini hanno quasi tutti, tranne Susannah e Freddie, dei notevoli miglioramenti, anche se, a Gennaio, qualcosa arriva a rompere il debole equilibrio formatosi. Viene assegnata alla classe della Torey una bambina di sei anni di nome Sheila, una bambina aggressiva e priva di ogni autocontrollo, dal passato difficile. Sheila infatti è figlia di una quattordicenne che, quattro anni dopo la sua nascita, la abbandona in autostrada, dove poi verrà trovata abbracciata al guardrail, portandosi invece via il fratellino minore. Sheila vive quindi col padre, un pover'uomo sempre ubriaco che è abbastanza violento e severo e che non discostar affatto un po' di affetto alla bambina.

Dopo che Sheila rapisce il bambino di tre anni dei vicini, lo lega a un palo e gli da fuoco, viene trascinata in tribunale e viene condannata a essere rinchiusa in un ospedale statale, solo che al momento non ci sono posti disponibili; viene quindi affidata alla classe della Hayden in attesa di essere trasferita all'ospedale. Nonostante un paio di atti vandalici iniziali, che poi vanno pian piano a diventare sempre più radi, e alla sua costante diffidenza, Torey scopre nella bambina doti particolari: ella infatti è molto brava in matematica, legge anche se nessuno le ha mai insegnato e ha una discreta proprietà di linguaggio, nonché, scoprirà la maestra, un quoziente intellettivo di 182 punti, ben più alto della media, dunque. Torey si interessa a lei, facendole scoprire gli amici che ha accanto, lei, il suo fidanzato e i piccoli amici che popolano la "classe dei matti".


qui potete leggere l'epilogo della storia http://www.torey-hayden.com/italia/una-bambina.htm (http://www.torey-hayden.com/italia/una-bambina.htm)