LORETTA B. nel-web forum

Linguaggi di programmazione => Problematiche Excel => Topic aperto da: Tullio - Novembre 06, 2013, 11:56:30

Titolo: Proteggiamo i nostri lavori
Inserito da: Tullio - Novembre 06, 2013, 11:56:30
Ciao micdas,
ho trovato molto interessante la tua spiegazione della Protezione con password di una cartella di lavoro e mi ci sono provato, ma:
Citazione
    Rinominiamo pure il nostro file assegnandogli un nome qualsiasi
    Spostiamolo in un'altra cartella
    Prendiamo nota sia del nuovo nome assegnato al file, sia del nuovo indirizzo
    Creiamo una nuova cartella Excel e diamole il nome del vecchio file
    Salviamolo nella cartella abituale

Perchè tutto questo? E' presto detto. Quando vogliamo lavorare col nostro file non apriamo direttamente quello, ma andremo ad aprire il nuovo file che andrà ad eseguire queste operazioni:

    Richiederà una password (anche se io non sono un ingegnere in informatica, sono sicuro che questa password non verrà individuata da eventuali sprotettori).
    Se la Password è giusta aprirà il file che abbiamo nascosto e si autochiuderà
    Se la password è sbagliata o non troverà il file cercato si chiuderà semplicemente.
C'è qualcosa che mi sfugge,  attualmente lavoro con "C:\contabilità\MODELLI\Gestione Progetti e Notule.xls"
l'eventuale directory per nascondere "C:\contabilità\nas"
Il codice è da inserire nel ThisWorkboob di quale cartella?
Se creo una cartella excel nuova, basta baipassarla e aprire il vecchio file.
Oppure se apro quella, poi all'apertura di quella giusta, mi dà il nome che potrei ricercare e aprirlo solo quello.
Ti dispiacerebbe darmi qualche chiarimento o farmi capire dove sbaglio?
Grazie.
Tullio
Titolo: Re:Proteggiamo i nostri lavori
Inserito da: micdas - Novembre 06, 2013, 17:41:19
Quando scrivevo quell'articolo a cui ti riferisci ero in vena di complicazioni.
Infatti invece di scrivere la password ed il nome del file da aprire in chiaro, li creo usando dei codici ascii.
A parte questo, sempre nello stesso articolo si deduce che nella variabile "b" è memorizzata la password (nell'esempio "michele") e nella variabile "d" è memorizzato il file excel (nell'esempio "matrici con dati esterni.xls" che è il file da aprire).
Quindi il codice è da inserire nel file finto. Questo finto (falso) file che teoricamente serve da specchietto delle allodole, contiene il codice che richiede la password.
Se la password è giusta viene aperto il vero file e chiuso quello falso.
Se la password è sbagliata non viene aperto il vero file e quello falso viene chiuso comunque.

Per la storia della dislocazione dei files, sempre nell'esempio, ed applicandolo al tuo caso,
in una qualsiasi cartella ("C:\contabilità\nas") ci sposti il tuo vero file e lo rinomini (pinco pallino.xls),
nella cartella che contiene il tuo vero file "Gestione Progetti e Notule.xls" ci metti il falso file con lo stesso nome del vero file (Gestione Progetti e Notule.xls).

In questo falso "Gestione Progetti e Notule.xls" ci metti il codice per la richiesta della password.
se la password è esatta la routine aprirà il file "C:\contabilità\nas\pinco pallino.xls".

Comunque ti suggerirei di non impazzire in questo progetto perchè, anche se nell'articolo è indicata la pagina che contiene i codici ascii basta un piccolo errore nella trascrizione del codice ascii che il tutto va a rotoli.

Come ho detto sopra il giorno che decisi di scrivere quella pagina ero in vena molto estrosa e, quando sono in questa vena, complico solo le cose semplici.
Titolo: Re:Proteggiamo i nostri lavori
Inserito da: Tullio - Novembre 07, 2013, 15:13:30
Grazie del chiarimento mic,
allora avevo capito bene e così avevo fatto.
Ciao a Presto.