LORETTA B. nel-web forum

In biblioteca => Racconti a più mani => Topic aperto da: _jan_ - Dicembre 02, 2010, 11:13:29

Titolo: Olmo Scerlocco....
Inserito da: _jan_ - Dicembre 02, 2010, 11:13:29
Non sei autorizzato a vedere i links. Registrati o Login
Olmo Scerlocco.
Detective siculo.....


Olmo Scerlocco ha come compagno e servitore un tizio svizzero: Zozzon, con licenza elementare.
..................


Olmo aveva tre fratelli e una sorella: Tiglio, Platano, Faggio e Acacia.

La fantasia del padre era unidirezionale verso le piante ad alto fusto, tanto è che ha dato i nomi ai figli con nomi di piante.
Non erano come si aspettava il padre: alti e belli i maschi,  bella la femmina.

Uno di questi, Olmo, ha studiato più degli altri. Infatti i conti di famiglia li teneva lui, per di più aveva viaggiato più degli altri.
La sorella, Acacia, è un po' svampita; nonostante la sua bassa statura era proporzionata benissimo, in pratica un corpo da modella.

"Platano" Disse il padre (dal nome Pasquale in quanto è nato proprio il giorno di Pasqua):
"dovresti andare in città a fare provviste: sale, tabacco, polvere da sparo, cartucce, mangime per animali e del petrolio per le lampade".

"Preparo il mulo e vado, tu, intanto prepara i soldi" Rispose Platano.
"vengo anch'io" Olmo si offrì per accompagnare il fratello.

Preso il denaro, attaccato il carretto al mulo e saliti a cassetta i due si avviarono verso la città.
Olmo si premunì di prendere un po' del raccolto e del latte per venderlo al mercato.....

 :n022:
Segue........ (frasi brevi e circoncise.....hem! Concise!!!)
Titolo: Olmo Scerlocco....
Inserito da: _jan_ - Dicembre 14, 2010, 07:37:12
Nel paese c'era un gran via vai di gente. Tutti i contadini della zona erano giunti per vendere i loro prodotti.
Toltosi la coppola dalla testa Olmo entra nel bazar dove si vendeva di tutto, Scambiò il latte con il suo fabbisogno quando a un certo punto entrò nel bazar Zozzon.
Riconosciutosi all'instante i due si abbracciano fraternamente.
Dopo qualche convenevole escono e decidono di brindare all'incontro.
L'oste presenta il conto di 8 denari. Olmo decide di pagare ma Zozzon non glie lo permette. Dopo ampia discussione l'oste decide per loro: "Pagate metà ciascuno". 
Olmo: "confermi per metà ciascuno?"
"Certamente" ribatté l'oste.
"bene, allora possiamo andare".
Zozzon guarda perplesso Olmo.
"niente affatto, dovete pagarmi"
"Scrivi la cifra che ti dobbiamo"
L'oste scrive 8
"Quindi ti dobbiamo ciascuno 'o', zero è niente. Arrivederci e grazie"


Segue....... (Mazza questo Olmo, ne sa una più del diavolo)
Titolo: Re:Olmo Scerlocco....
Inserito da: Loretta/Nina - Aprile 09, 2011, 00:12:52
...usciti dall'osteria e lasciando a bocca aperta l'oste ...i due s'incamminano verso il mercato per incontrare Platano, ad un certo punto, alle loro spalle, si sente una serie di imprecazioni una più colorita dell'altra :Cartelli49:..... era l'oste che si era reso conto di essere stato infinocchiato dai due... e si stava tirando su le maniche con fare minaccioso e lo sguardo che non prometteva nulla di buono... Olmo e Zozzon, a questo punto decidono di andarsene a passo quasi di corsa e di mescolarsi tra la folla del mercato.
"Io vado a di qua" dice Olmo, "e io di la" risponde Zozzon.
"Ci troviamo dalla parte opposta della piazza, dove c'è il mio carro e mio fratello Platano che mi aspetta",
"Va bene" risponde Zozzon, avviandosi di corsa .........

(segue......spero)